La lampada a sospensione bella

Le apparecchiature possono anche avere un interruttore per controllare la luce, collegata al corpo della lampada o collegata al cavo di alimentazione. Gli apparecchi di illuminazione permanente, come i lampadari della sala da pranzo, possono utilizzare un interruttore a parete per accenderli e spegnere; in quanto tali, questi apparecchi potrebbero non avere alcun interruttore sull’apparecchio stesso.

Che vantaggi ha?

Le apparecchiature richiedono una connessione elettrica ad una fonte di alimentazione, in genere alimentazione a corrente alternata, ma può anche avere la potenza della batteria per campeggio o luci di emergenza. Gli apparecchi di illuminazione permanente possono essere cablati direttamente. Le lampade mobili hanno una spina e un cavo in modo che possano essere collegati a una presa a muro.

 

Una lampada ad arco o una luce ad arco è una lampada che produce luce da un arco elettrico (chiamato anche arco voltaico). La luce dell’arco di carbonio, che consiste in un arco tra elettrodi di carbonio nell’aria, inventato da Humphry Davy nella prima decade del 1800, è stata la prima luce elettrica pratica. E ‘stato ampiamente utilizzato a partire dagli anni ’70 per illuminazione stradale e grande edificio finché non fu sostituito dalla luce incandescente nei primi anni del XX secolo. Ha continuato ad essere utilizzato in applicazioni più specializzate dove è necessaria una sorgente luminosa a punti ad alta intensità, come i proiettori e i proiettori fino alla Seconda Guerra Mondiale. La lampada ad arco di carbonio è ormai obsoleta per tutti questi scopi e viene ancora fatta per scopi molto specializzati dove è necessaria una sorgente UV ad alta intensità.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *